Rivista "Ο ζήλος - lo Zelo"

Un Manuale che non deve mancare a nessun cristiano ortodosso

 MANUALE PRATICO DI PREGHIERA

  

 Una sintesi comprensibile a tutti dell’ortoprassi ortodossa

 

 

 

Tante volte è capitato dover spiegare e rispiegare da dove partire per conoscere la fede ortodossa . Sembra quasi che talvolta non cerchiamo altro se non ripartire a spiegare e rispiegare da dove partire a conoscere . Questo sarà dovuto a svariate ragioni . Alcuni cercano e trovano nell’ortodossia la vera e pura tradizione cristiana . Altri cercano un rapporto più profondo con Dio tramite la preghiera . Altri ancora ne sono affascinati dalle icone . Ebbene anche per costoro sapremo dare consigli su come partire a leggere una guida per la comprensione delle icone stesse . Detto ciò , serve a molti un sunto per iniziare a conoscere una realtà . Padre Alessandro Men , noto sacerdote russo ci ha lasciato quest’opera sintetica . La compilò diversi anni fa per l’esattezza nel ed è stata tradotta in italiano per la casa editrice Nova Millennium Romae .

        Padre Alessandro non si è lasciato andare nel corso degli anni della sua attività pastorale ad un piagnisteo continuo e soffocante su come fossero belli i tempi passati . Si è dedicato nel corso della sua vita ad una doppia attività pastorale . In che senso doppia , la risposta è presto lasciata . Molto spesso si imputa alla Chiesa Ortodossa di non aver creato altro che dei ghetti liturgici . Mi spiego meglio si tende a sintetizzare l’attività pastorale della chiesa ortodossa nell’assicurare una regolarità nei servizi liturgici . Questi detrattori imputano alla Chiesa Ortodossa la mancanza di un insegnamento catechetico imputabile al fatto che molti fedeli non conoscano le sacre scritture ma conoscano bene solo le orazioni e riducano la fede ad una ricerca di guarigione taumaturgica . Padre Alessandro operando in un contesto quale l’ Unione Sovietica si rese forse conto del fatto che fosse importante oltre all’attività liturgica  , una forte e importante attività pastorale catechetica . In altri termini ricominciare a spiegare alle vittime dell’ateismo come si pregasse , il significato dei gesti che si compiono quando si prega . Questo per un aspetto , allo stesso tempo compì come padre spirituale un’attività che si compiva ai primi tempi delle missioni cristiane . Si riuniva nelle case private dei fedeli per leggere insieme a loro la Bibbia affinchè la potessero capire insieme a lui .Questa sua attività pastorale di instancabile annunciatore e divulgatore del Santo Vangelo lo portava a conversare con persone dalle differenti estrazioni sociali e culturali con la medesima umiltà . Un vero esempio di duttilità pastorale e anche di desiderio di affrontare questo compito con devozione e spirito di sacrificio . Non si lasciò mai andare nel corso della sua attività pastorale , il messaggio che ci lasciò poco prima della sua morte fu di speranza . La ferma speranza che in fondo il cristianesimo fosse appena cominciato . La sua morte avvenne il 9 Novembre 1990 , non si risalì mai al suo assassino , morì ucciso da uno sconosciuto mentre si recava a celebrare la Divina Liturgia . Ebbene in questo libro c’è una sintesi di tutto ciò che un cristiano ortodosso dovrebbe conoscere , in lingua italiana oltretutto . Non voglio lasciarmi andare ad ulteriori piagnistei non sarebbero degni della figura di Padre Alessandro né tantomeno di chi umilmente gli rende omaggio . In Italia poco è stato stampato sulla fede ortodossa , nemmeno la Bibbia in versione dei settante . Anche opere sicuramente meno importanti non sono mai state stampate , la ragione è sempre quella , la vulgata vuole che l’Italia sia la terra del papa . Quindi nulla o poco si deve sapere e deve essere associato a qualcosa di lontano ed esotico altrimenti è un vero pericolo ….. Ebbene Padre Alessandro e il suo libro daranno un ‘ idea iniziale di tutti gli aspetti della preghiera ma anche di molti aspetti dell’ortoprassi ovvero il giusto modo di comportarsi nella vita di tutti i giorni che un cristiano ortodosso dovrebbe mantenere . In Occidente tra cui l’Italia abbiamo perso molto in termini di devozione ma anche di idea e prassi di rinuncia e sacrifico . Tutto è improntato all’idea e alla prassi di vivere senza alcun tipo di impegno né tantomeno di sacrificio . Gli unici sacrifici imposti dalle nuove apocalittiche idolatrie sono improntate alla prassi di voler glorificare sé stessi come ad esempio accade nelle diete . E’ bizzarro che magari le stesse persone che si affannano per essere ad immagine e somiglianza dei nuovi idoli inorridiscano di fronte alla prospettiva di dover digiunare .

          Ebbene anche di fronte ad una prassi di questo tipo in questo libro viene spiegato in modo molto chiaro come svolgere e quali sono i gradi di digiuno in modo tale che qualsiasi persone capisca e possa essere in grado di adeguarsi se le ritiene opportuno . Insomma una lettura che arricchisce di conoscenza spirituale il lettore , un libro che può divenire un vero e proprio vademecum . Un libro semplice e dai concetti chiari e coincisi , insomma un grande insegnamento quanto mai attuale . Da comprare assolutamente , anche il prezzo per un libro così importante per affacciarsi alla conoscenza dell’ortodossia non è poi così alto . 10 Euro per assicurarsi una conoscenza che ben pochi padri spirituali ortodossi in Italia sono disposti a divulgare .

un libro che vale la pena leggere

UNA SOLA CARNE

 

        DI SUA EMINENZA MICHEL LAROCHE, METROPOLITA DI PARIGI E TUTTA LA FRANCIA

 

     Tante volte le persone e le copie che sentono la vocazione di vivere per il resto dei propri giorni insieme si rivolgono ai consigli delle parrocchie. Siamo in un paese perlopiù cattolico, talvolta quindi si recepiscono questi consigli come se provenissero da lontano. Quasi come se la fonte di coloro che vogliono aiutarci a vivere non siano in grado di capire davvero di che cosa si stia parlando. Questo può generare disagio o incomprensioni. Per svariate ragioni , sicuramente non tutte imputabili ai prelati. Il problema è un altro ,certi passaggi delle Sacre Scritture se vengono ripetuti e spiegati da coloro che vivono diversamente è come se producessero una cacofonia. Ovvero della sinfonia evangelica non resta che un sono distorto. E’ importante capire quali siano i i riferimenti storici per un cristiano e allo stesso tempo chi siano gli autori che hanno legiferato su tale argomento. Questo deve essere fondamentale , allo stesso tempo però come applicare questi precetti formulati da San Paolo alla vita comune quale è il loro significato profondo e soprattutto ripeto come trovare questo equilibrio tra rispetto degli insegnamenti dei padri della Chiesa e vita quotidiana? In fondo la via non è poi così diversa che per ogni prassi cercare e trovare equilibrio in Cristo. Bene , allora come fare? Questo libro scritto e pubblicato anche in italiano risulta essere prezioso. Prezioso perché viene compiuta un’opera di divulgazione che ha il merito di discernere il concetto di amore cristiano e quello di passione. Sembra un aspetto scontato ma non lo è. La scrittura poi è di facile comprensione adatta a divenire un valido supporto divulgativo. Ideali per ogni coppia che si appresti a vivere il proprio matrimonio. In cosa differisce allora quest’opera? Uno degli aspetti più significativi è che come ho spiegato ci sono riferimenti storici chiari. Riferimenti scritturali ed esempi di ortoprassi matrimoniale. Ovvero di come è meglio vivere anche per evitare di far cadere il proprio matrimonio nella monotonia che spinge verso la ricerca di altri lidi edonistici. Un altro aspetto fondamentale è che non si tratta di un volume scritto senza alcun tipo di riferimento empirico. L’autore è un Metropolita , bene, per chi non lo sapesse un Vescovo. Per anni è stato sposato, per la fede ortodossa i prelati possono sposarsi eccetto i monaci. Per coloro i quali poi in età avanzata o per ragioni comuni ad entrambi i coniugi si desideri ricevere l’abito monastico si può compiere insieme questa scelta. Immagino che questa sintetica spiegazione potrà scioccare molti. E’ bene però soffermarsi su un aspetto che ormai molti non capiscono neanche più bene cosa sia. L’aspetto che i coniugi siano  di comune accordo. Ebbene si se i coniugi divenuti una sola carne credono che sia il momento di dedicare la propria vita interamente alla preghiera si può compiere questo passaggio. E’ un passaggio che non tutti compiono ma che si può compiere dopo una vita in cui i coniugi sono davvero diventati come un’unica entità spirituale e non solo carnale. Tutto quanto ho sopra descritto non è estraneo all’autore. Leggendo questo libro se siete interessati all’argomento vi sembrerà come se l’autore stesso stia parlando con voi. Non con il solito e comune taglio dottorale e nemmeno come se ormai salito su un pulpito inizi a predicare. Rimane una scrittura e un modo di esprimersi di una persona di esperienza e che umilmente spiega come si può vivere in armonia e in amore in nome di Cristo. Tante volte tanti libri di altri autori insistono sul concetto di sottomissione. Ebbene non si può nascondere che questo concetto sia espresso ma quale è il significato di questo termine? Un termine di questo genere è difficile che possa essere compreso a giusto titolo e spiegato da chi in fondo non sa come sia la vita matrimoniale. E’ vero che le scritture non si interpretano ma si vivono , bene , diciamo che quando si respira la preghiera profonda e in più si vivono certe esperienze si ha la forza di saper spiegare e di essere esempi per coloro che hanno tante domande e tanti dilemmi. Questo è il pregio di questo libro , un’esperienza vissuta e spiegata a molti. Un’esperienza che non cade nel moralismo ipocrita di coloro che non conoscono. Un’esperienza che non riesce a cadere nei vizi che tanti mezzi di informazioni ci propugnano in continuazione , un’esperienza che appunto se vissuta in Cristo ci renderà ancora una volta a sua immagine e somiglianza. Ben altro esempio quindi siamo chiamati a vivere. Lontani quindi da ogni tipo di morale opportunista e stratificata tanto cara agli estblishment culturali post moderni. Siamo chiamati ad un altro tipo di sottomissione ben lontano da tradizioni che non ci appartengono e che non sono esempi per noi cristiani. Insomma tutto ciò capirete se avrete voglia di leggere questo libro che potrà diventare con facilità una sorta di vostro vademecum e di piccolo esame per capire se davvero ciò che vi apprestate a vivere sia giusto per voi.